Renzi a Firenze, domande vietate e giornalista identificato dalla Polizia – VIDEO

Schermata 2016-10-09 alle 15.46.09

Allontanato e identificato dalla Polizia per aver tentato di fare una domanda a Matteo Renzi. È quanto accaduto a Matteo Calì, giornalista de ilsitodifirenze.it, che riassume così la vicenda:

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi era a Palazzo Vecchio, a Firenze, per presentare, con il Ministro della Cultura Dario Franceschini, la nuova legge sul cinema, proprio in occasione dell’anteprima mondiale, al Teatro dell’Opera, del film Inferno di Ron Howard, con Tom Hanks e Felicity Jones, tratto dall’omonimo romanzo dello scrittore Dan Brown. Al termine della presentazione sono andato in via dei Leoni, nei pressi del corteo presidenziale per provare a strappargli una dichiarazione e riprendere l’uscita da Palazzo Vecchio. Il passaggio era libero ed infatti, negli oltre 45 minuti di attesa, c’è stato un continuo di via vai di turisti ma dal momento che mi sono qualificato come giornalista, perché avevo capito di avere qualche occhio addosso, mi è stato chiesto di allontanarmi di qualche metro per poi farmi ‘piantonare’, per tutto il tempo, da due agenti di polizia in borghese. Nel momento in cui è stato annunciato l’arrivo di Agnese Renzi, “sta a’ scende la signora” ha sussurrato l’autista aprendo lo sportello della macchina, ed è iniziato il movimento della scorta, si è avvicinato un gentile poliziotto che mi ha invitato ad andarmene.

Un commento su “Renzi a Firenze, domande vietate e giornalista identificato dalla Polizia – VIDEO

  1. Non riesco a capire come è che gli italiani si sono rincoglioniti fino a questo punto, capisco che ci saranno pure dei simpatizzanti, ma ci sono fior di Professori che parlano di questa schiforma costituzionale che fa solo paura, che il Renzi venduto alle Lobby delle banche, che non sono neanche italiani, col potere assoluto in mano, possono sopprimere alle prime reazioni di ribellione del popolo dare ordini di aprire il fuoco su donne e bambini, non lo capite che questo è il disegno dei banchieri e di Renzi nelle loro mani a fare la marionetta, pare che anche lui non si rende conto della situazione che il popolo italiano sta attraversando, e ancora una volta la colpa è nostra, già nel 1994/95 avevano tentato con Berlusconi e non ci sono riusciti, ricordate nell’era Berlusconiana, non ce stata opposizione ne da parte dei sindacati e ne da parte della falsa Sinistra, che a loro dire le cose andavano molto bene, forse dimenticandosi che le richieste di come andavano le cose, si pensava a l’Italia e non a loro che seduti allo stesso tavolo a mangiarsi l’Italia, e diciamo la verità che noi sentivamo le tante critiche dagli italiani che risiedevano all’estero, forse qualcuno se le dimenticato. Adesso le Lobby hanno trovato il soggetto pupo addomesticato nell’accondiscendere per pochi spiccioli. Evidentemente avrà pensato che se la barca affonda, con quei spiccioli se ne va alle Bahamas a vivere di rendita. Quindi Italiani, pensateci, non bisogna sbagliare ancora, non vi vendete anche voi con pochi spiccioli, a Lui dureranno di più gli spiccioli, ma a voi finiranno molto presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*